giovedì 28 aprile 2016

mercoledì 20 aprile 2016

La Politica

"La politica non è più solo teatro, ma è show business... E noi mettiamo in scena il miglior spettacolo della città"
 Frank Underwood

martedì 19 aprile 2016

Andrea De Beni

"I disabili che incontrate nella vostra vita non sono né vittime né eroi. Non hanno bisogno di sottolineature, di iperboli, né di pena. Se fanno qualcosa di virtuoso e lo fanno perché ne hanno bisogno per vivere, per vivere bene, meritano rispetto. Se lo fanno per i riflettori, diffidate. Se il normale vivere e partecipare alla vita di una persona con handicap, ha contagiato positivamente l’entusiasmo di qualcuno che cercava un esempio nel quotidiano, allora vorrà dire che quella difficoltà fisica non è stata “posizionata” su quell'essere umano per caso".
 Andrea De Beni

Fonte: ANDREA DE BENI STORY

lunedì 18 aprile 2016

Kobe Bryant


È la cosa più simile a Michael Jordan che si sia vista. Passerà probabilmente alla storia come la seconda miglior guardia di tutti i tempi. Era inarrestabile. La sua voglia di vincere era incredibile, e l’ha tenuto in palestra come nessun’altro. Si è dedicato completamente al basket, 24 ore su 24, 7 giorni su 7.
 Magic Johnson
Puoi mettere la sbarra a sette piedi e mezzo e dire che nessuno è mai riuscito a saltarla. Lui ti dirà ‘io posso farcela’ ed andrà a provarci.
 Phil Jackson


giovedì 7 aprile 2016

The Walking Dead - Negan

Ciao, sei Rick, giusto? Sono Negan. E non ho apprezzato il fatto che tu abbia ucciso i miei uomini. Anche, quando ho inviato persone ad ammazzare i tuoi uomini per aver ammazzato i miei uomini, tu me ne hai ammazzati ancora di più. Non va bene, non va bene. Non hai nessuna idea di quanto non vada bene tutto questo. Ma credo che te ne farai una molto presto.
Hai governato il pollaio, avete costruito qualcosa, credevate di essere al sicuro, lo capisco. Ma..si è sparsa la voce. Voi non siete al sicuro, non lo siete per niente. Anzi siete spacciati, ancora più spacciati se non fate quello che voglio. [..] E’ uno schifo vero? Il momento in cui capisci che non sai un cazzo.